Blythe

Blythe è una doll alta circa 28 cm, con una testa sproporzionatamente grande. La sua caratteristica sono gli occhi che cambiano colore tirando una corda fissata sul retro della testa.

Blythe Doll è stata creata nel 1972 dai designer Allison Katzman a Marvin Glass ispiratisi ai disegni degli anni 60 di Margaret Keane. Prodotta ad Hong Kong, fu commercializzata negli Stati Uniti dalla ditta Kenner Products solo per un anno. Vi erano quattro modelli: una brunetta con la frangia, una bionda pettinata con le righa in mezzo, una rossa con la frangia ed una bruna scura con la frangia. La prima collezione prevedeva dodici abiti diversi e quattro parrucche dai colori vivaci.

Nel 1997 viene regalata una bambola Blythe alla produttrice e fotografa Gina Garan che nel 2000 pubblica il libro fotografico “This is Blythe”.
Nel 2001 la società giapponese di giocattoli Takara inizia la produzione delle nuove edizioni di bambole Blythe (Neo Blythe) con immediato successo grazie anche ad un azzeccattisimo marketing, con apice nella primavera del 2009, quando Alexander McQueen per lanciare la nuova linea Target, utilizza le Blythe Dolls nella campagna pubblicitaria.
La produzione attuale prevede tre modelli di bambole Blythe: l’originale di 28 cm , la “Petit Blythe” di 11,2 cm, e presto è in arrivo sul mercato mondiale la “Middie Blythe”.
Sito web || Fonte

Comments are closed.