Archive of ‘Bambole commerciali’ category

Bambole Amish

Le Bambole Amish sono bambole di pezza e fanno parte della tradizione popolare americana. Nate come giocattoli per bambini tra la gente Amish. Mentre alcune bambole hanno il volto, quelle più note non le hanno, per poter sottolineare il fatto che tutti sono uguali agli occhi di Dio.

Ci sono diverse storie sulle origini di queste bambole senza volto. Una storia racconta che a una giovane ragazza Amish è stata regalata una normalissima bambola di pezza con una faccia, per Natale. Suo padre si arrabbiò e tagliò la testa alla bambola. Il padre disse “Solo Dio può creare le persone.” Poi ha sostituito la testa con una calza ripiena, ovviamente senza volto. La bambina giocò felicemente con la bambola per molti anni.
Uno studio sociologico del 2007 dice che le bambole sono senza volto perché “tutti sono uguali agli occhi di Dio”, e che la mancanza di caratteristiche facciali concorda con il comandamento della Bibbia contro le immagini scolpite.

La maggior parte delle bambola Amish erano anonime. L’unica eccezione era per Lizzie Lapp (1860-1932) della contea di Lancaster, in Pennsylvania, che ha venduto le sue bambole specificando il proprio nome. Bambole simili sono state fatte da membri di chiese Mennoniti, un gruppo religioso correlato.

Gallery

amish-dolls--element3

IMG_7738 amish-doll Amish_Dolls

Kimmidoll

Kimmidoll propone una gamma di personaggi contemporanei, progettati per rappresentare dei “valori veri della Vita”, le Kimmidoll sono ormai diventate una concreta espressione di augurio con la possibilità di donarle per augurare un sentimento a persone a noi care. Per questa ragione esistono varie Kimmidoll di diverse colorazioni, in ognuna di loro risiede uno splendido valore ispiratore come: la cortesia, la felicità, la gioia e il rispetto.
Ogni Kimmidoll ha il suo nome ed il suo significato, non c’è possibilità di fare confusione tra di loro e sono tutte rigorosamente vestite con i tipici kimono giapponesi.Da collezionare o come elemento decorativo per la casa, queste bellissime bambole sanciscono e sono di buon auspicio per tutti i momenti importanti nella nostra vita.
Non solo bambole ma la vasta gamma di prodotti Kimmidoll ne ha per tutti i gusti: portachiavi, agende, cover per cellulare, borse e molto altro!Il marchio Kimmidoll è stato concepito a seguito di una passione nei confronti del regalo elegante ispirato alla cultura orientale. È già un successo mondiale, ormai ben conosciuto in oltre 50 paesi e ora anche in Italia distribuito da Livellara Milano, azienda leader nel settore dell’oggettistica per la casa.

Sito || Gallery

rockthathorse_kimmidolls

laleczka-kimmi-junior-bille-kimmidoll maxresdefault TGKFS064-MiniDoll_Nobuko

Laura Biagiotti Dolls

Laura Biagiotti (Roma, 4 agosto 1943) è una stilista italiana. Firma, ancora giovanissima, la sua collezione di prêt-à-porter per Schuberth nel 1966. Collabora successivamente con altri famosi creatori di moda come Roberto Capucci e Rocco Barocco. Nel 1972 presenta, a Firenze, la sua prima collezione personale e si impone all’attenzione della stampa e dei compratori di moda per il suo stile straordinariamente femminile. La sua fama è legata soprattutto alla sua donna “bambola”, alla linea ampia delle sue creazioni, quasi danzanti attorno al corpo.Dal 1980 vive al Castello Marco di Simone di Guidonia vicino Roma, un monumento nazionale dell’XI secolo restaurato insieme al marito Gianni Cigna, deceduto nell’agosto del 1996.Dal 2000 è presidentessa del Comitato Leonardo.

Sito || Gallery

970909_114253312078489_831102509_n

970280_114253295411824_1210258233_n 310084_114253318745155_251351747_n 255415_114253272078493_1737192780_n

momoko

momoko è stata ideata da Namie Manabe, Art Director di PostPet e appassionata di bambole da collezione. La sua realizzazione è stata affidata, invece, allo scultore giapponese Keisuke Sawada. Al suo debutto in pubblico, nell’agosto del 2001, alla Dollhead Exbition tenutasi presso la galleria d’arte Lapnet Ship di Tokio, momoko attirò subito l’attenzione dei cultori della bambola da collezione. Prodotta in quantità limitatissima (massimo 1000 pezzi per modello) dall’azienda PetWORKs, momoko è una bambola che riflette lo stile di vita della moderna Tokio. La caratteristica principale di questa bambola è la precisa espressione facciale che permette di cogliere la sua personalità. momoko rappresenta una donna giovane, carismatica che lega creativamente la possibilità dell’autoaffermazione con le necessità e le peculiarità del mondo femminile. “momoko” è una fashion doll amata, ricercata ma soprattutto rispettata dai collezionisti perché il suo inconfondibile stile sta vincendo sulla produzione legata solo all’esigenza della grande industria e dei consumi di massa.

Sito || Gallery

5027989519_449efa85e9_b

fig-dol-7183 denim_angeldl150

Bratzillaz

Bratzillaz sono bambole dalla MGA Entertainment nel 2012. Le bambole sono uno spin-off delle popolari Bratz, sono state progettate per competere contro le Monster High, gamma di bambole della Mattel. Le Bratzillaz sono streghe con poteri speciali che le rende uniche. I nomi delle principali Bratzillaz hanno i nomi simili alle Bratz.

Sito || Gallery

91s8W1m+OVL._SL1500_

bratzillaz-witchy-princess-angelic-siernna-carolina Bratzillaz-Core-Dolls_zps4226041e 519171-Bratzillaz-Midnight-Beach-asst-FW-0010-1

Ever After High

Ever After High è una linea americana di bambole della tipologia fashion doll e una serie web che ha inizio dal libro ever after high Il libro dei destini scritto da Shannon Hale. Rappresentano i figli dei personaggi delle fiabe più conosciute. Sono state sviluppate dalla Mattel nel 2013 dopo il successo delle Monster High. Nel 2014 sono arrivate anche in Italia, con la mini-serie di cinque minuti in onda su “Super!”, canale del Digitale Terrestre, che racconta le vicende quotidiane dei personaggi, e con il sito mondiale, a cui è possibile iscriversi per accedere a giochi e contenuti speciali.

Trama
La Ever After High è una scuola aperta ai figli dei personaggi di Fiabe e Favole più amate e quest’anno è un anno molto importante alla Ever After, infatti è l’anno della promessa, anno in cui tutti gli studenti del secondo anno promettono di seguire il destino dei propi genitori. Ma una studente, Raven Quen, figlia della regina cattiva, ha nel suo cuore ha una scintilla di ribellione e una cosa la sa per certa, il male non è proprio il suo stile. D’altro canto Apple White, la figlia della più bella del reame non vede l’ora di firmare il suo destino. Purtroppo il destino di Apple e intrecciato a quello di Raven e se Raven la ribelle non firmerà il libro dei destini per lei e Apple potrebbe esserci un mai più felice e contente. Ma Raven tenta il fato e decide di riscrivere il suo destino, Apple intanto cerca in tutti i modi di convincerla a firmare, ma invano poiché Raven ha già preso la sua decisione: anche per lei ci sarà un lieto fine. Così la scuola si divide in due fazioni reali e ribelli, capitanati rispettivamente dalla bella Apple e dall’altra parte dalla tenace Raven. Intanto misteri, amori e lacrime circondano e affliggono l’Ever After High e gli studenti ne verranno coinvolti mentre un entità oscura, la Regina cattiva, rinchiusa anni or solo, in uno specchio, per esser andata troppo oltre la sua favola, conquistando più lieto fini possibili e per aver inquinato il Paese delle Meraviglie rendendolo impossibile a qualsiasi bonifica, sembra osservare ogni loro mossa. Le cose si complicano ancor di più, sempre più i misteri si affitiscono e le cose peggiorano, soprattutto in vista del ballo del destino. E tu segui il tuo destino o lo riscrivi?

Sito || Gallery

9160229473_182d176b1b_z

519lr4FLf8L mat25cbr37c apple-white-muneca-ever-after-high

Fulla (Bambola)

La Fulla è una fashion doll simile alla Barbie destinata alle bambine di fede islamica dei paesi del Medio Oriente come alternativa alla Barbie, in quanto più rispettosa della religione e della cultura islamica.

Storia
L’idea della bambola Fulla nacque nel 1999 ma non riuscì a concretizzarsi prima del 2003. Fulla è prodotta da un’azienda di Dubai chiamata NewBoy FZCO, è venduta anche in Cina, Brasile, Nordafrica, Egitto ed Indonesia, ed è possibile reperirne alcuni esemplare anche nei negozi degli Stati Uniti.
Benché in passato fossero state prodotte molte altre bambole dotate di un hijab, come Razanne o la Barbie marocchina, nessuna di loro aveva mai raggiunto la popolarità di Fulla. Fulla rappresenta un modello di comportamento femminile per i musulmani, incarnando il modo in cui molti musulmani vorrebbero che si comportassero le loro figlie.

Caratteristiche
Fulla è stata a volte soprannominata la “Barbie musulmana”.
A differenza della bambola Barbie, la bambola Fulla non è dotata dicostumi da bagno o abiti troppo succinti, benché come la Barbie sia dotata di un ricco guardaroba di abiti ed accessori. A differenza della Barbie, inoltre, non esistono bambole Fulla abbinate a particolari carriere o mestieri, benché in futuro potrebbero essere commercializzate una Fulla dottoressa e una Fulla insegnante, dato che secondo il presidente della NewBoy FZCO “queste sono due rispettabili carriere femminili che le bambine dovrebbero essere incoraggiate a seguire.”
Non esiste infine una controparte maschile di Fulla, a differenza di Barbie a cui è associato il personaggio di Ken.

Gallery

10270314_191498044354015_7935433109932305831_n

13138_191498061020680_4991056853325353117_n 10645005_191498311020655_3236444816676796410_n 10440643_191498041020682_8435075027043944010_n

American Girl

American Girl è una linea americana di bambole alte 48 centimetri, rilasciate nel 1986 da Pleasant Company. Le bambole ritraggono bambine di otto e/o undici anni e di varie etnie. Sono venduti assieme ad un libri che racconta la storia vista della bambola. In origine le storie erano incentrate su vari periodi della storia americana, ma si sono ampliati nel 1995 includendo personaggi e storie della vita contemporanea. Ogni bambola ha una vasta varietà di capi di abbigliamento e di accessori correlati, è inoltre disponibile acquistarli singolarmente.
La Pleasant Company è stata fondata nel 1986 da Pleasant Rowland, ei suoi prodotti inizialmente erano acquistabili solo per corrispondenza. Nel 1998, diventa una marca affiliata alla Mattel. La società ha ottenuto il Oppenheim Toy Portfolio Award otto volte.

Sito || Gallery

HT_american_girl_paris_02_jef_141230_16x9_992

Addy_striped 24americangirl500.2 JosefinaWeavingOutfit

Bratz

Bratz è una linea di bambole per bambine e ragazze prodotte dalla MGA Entertainment. Le bambole sono alte 254 mm, sono caratteristiche per le proporzioni improbabili: testa molto larga rispetto al corpo, occhi larghissimi, labbra gonfie, nasi piccolissimi e gambe sproporzionatamente lunghe. La popolarità delle quattro bambole principali Cloe, Sasha, Jade e Yasmin ha in seguito favorito lo sviluppo di altri personaggi, cartoni animati, film, videogiochi, musica ed una sconfinata serie di merchandising.

Le Bratz sono state create dal disegnatore di giocattoli Carter Bryant. Nel 2000, si incontrò con Isaac Larian, direttore della Micro-Games America Entertainment (MGA Entertainment). In quell’occasione, Bryant presentò i suoi bozzetti a Larian, che entusiasmarono talmente sua figlia, Jasmin, da convincerlo a mettere in produzione quelle bambole.

Sito || Gallery

8002295987_8756a0370e_z

0003505151328_500X500 vx-485_1z 520825-1_enl_194

Moxie Girlz

Giochi Preziosi lancia sul mercato, a marchio Gig, le bambole Moxie Girlz di Mga Entertainment attraverso una campagna di comunicazione incentrata su eventi al consumatore e una campagna tv, prevista su canali generalisti (Italia 1), satellitari e digitale terrestre, per quattro settimane. La campagna è pianificata dal tema marketing interno all’azienda e prevede due spot ispirati a quelli andati in onda negli Stati Uniti e riadattati per l’Italia dalla casa di produzione Studio Mak di Firenze.

“La parola Moxie indica coraggio, energia, determinazione; con questa nuova linea di fashion doll vogliamo incoraggiare le bambine ad essere sicure di sé, creative e fedeli a se stesse. E’ divertente pensare che la “creazione” della Moxie Girlz continui nelle mani di ciascuna bambina che le possa personalizzare seguendo i propri gusti e la propria fantasia” – dichiara Isaac Larian, CEO, MGA Entertainment, Inc.

Dal creatore del fenomeno Bratz create da Isaac Larian prendono vita quindi Sophina, Lexa e Avery: questi i nomi delle tre fashion doll principali di cui è composta la linea, ciascuna con caratteristiche che la rendono unica ed inimitabile.

Le bambine hanno la possibilità di interagire con i personaggi attraverso la collezione ART-Titude: immaginazione, creatività, libera espressione delle proprie attitudini; grazie ad un set di pennarelli le bambine possono personalizzare i vestitini della bambola creando look sempre nuovi, inventando un vero e proprio stile Moxie. L’abito Moxie può essere colorato tutte le volte che si desidera; il pennarello infatti è speciale…è possibile cancellare e ricolorare il vestito a seconda della vena creativa del momento.

Sito || Gallery

0003505150069_500X500

mnt-385_1z Moxie-Girlz-Jammaz-Dollpack-Averyvx-966_1z

1 2